Al termine delle classi seconda e terza, la scuola ha organizzato per lo studente attività educative e didattiche unitarie  che  hanno avuto lo scopo di aiutarlo a trasformare  in competenze personali

 le seguenti conoscenze e abilità disciplinari:

 

MATEMATICA

Il numero

-         Rappresentazione dei numeri naturali in base dieci: il valore posizionale delle cifre.

-         Moltiplicazione e divisione tra numeri naturali.

-         Significato del numero zero e del numero uno e loro comportamento nelle quattro operazioni..

-         Algoritmi delle quattro operazioni.

-         Sviluppo del calcolo mentale.

-         Ordine di grandezza.

 

 

 

 

 

 

Geometria

-         Le principali figure geometriche del piano e dello spazio.

-         Rette incidenti, parallele, perpendicolari.

-         Introduzione del concetto di angolo a partire da contesti concreti.

-         Simmetrie di una figura.

-         Introduzione intuitiva del concetto di perimetro e area di figure piane e del concetto di volume di figure solide.

-         Concetto di scomponibilità di figure poligonali.

 

La Misura

-         Lessico delle unità di misura più convenzionali.

-         Sistema di misura.

-         Convenzionalità della misura.

 

 

 

 

 

 

 

 

Introduzione al pensiero razionale (da coordinare in maniera particolare con tutte le altre discipline nelle attività educative e didattiche unitarie promosse)

-         Linguaggio: le terminologie relative a numeri, figure e relazioni.

-         Analisi di analogie e differenze in contesti diversi.

 

 

 

 

 

 

Dati e previsioni

-         Elementi delle rilevazioni statistiche: popolazione (o collettivo) statistico, unità statistica, carattere, modalità qualitative e quantitative, tabelle di frequenze, rappresentazioni grafiche (diagrammi a barre, aerogrammi rettangolari, …), moda.

 

 

 

 

 

 

-         Situazioni certe o incerte.

-         Qualificazione delle situazioni incerte.

 

 

 

 

 

 

-   Riconoscere nella scrittura in base 10 dei numeri, il valore posizionale delle cifre.

-   Esplorare, rappresentare e risolvere situazioni problematiche utilizzando la moltiplicazione e la divisione.

-   Verbalizzare le operazioni compiute e usare i simboli dell’aritmetica per rappresentarle.

-   Acquisire e memorizzare le tabelline.

-   Eseguire moltiplicazioni e divisioni tra numeri naturali con metodi, strumenti e tecniche diversi (calcolo mentale, carta e penna, moltiplicazione a gelosia o araba, divisione canadese ecc.).

-   Ipotizzare l’ordine di grandezza del risultato per ciascuna  delle quattro operazioni tra numeri naturali.

 

 

-   Costruire mediante modelli materiali, disegnare, denominare e descrivere alcune fondamentali figure geometriche del piano e dello spazio.

-   Descrivere gli elementi significativi di una figura ed identificare, se possibile, gli eventuali elementi di simmetria.

-   Individuare gli angoli in figure e contesti diversi.

-   Identificare  il perimetro e l’area di una figura assegnata.

 

 

 

 

 

-   Associare alle grandezze corrispondenti le unità di misura già note dal contesto extrascolastico

-   Effettuare misure dirette ed indirette di grandezze (lunghezze, tempi, …) ed esprimerle secondo unità di misure convenzionali e non convenzionali.

-   Esprimere misure utilizzando multipli e sottomultipli delle unità di misura.

-   Risolvere semplici problemi di calcolo con le misure (scelta delle grandezze da misurare, unità di misura, strategie operative).

 

 

 

 

 

-   Raccontare con parole appropriate (ancorché non specifiche) le esperienze fatte in diversi contesti, i percorsi di soluzione, le riflessioni e le conclusioni.

-   Acquisire la consapevolezza della diversità di significato tra termini usati nel linguaggio comune e quelli del linguaggio specifico.

-   In contesti vari individuare, descrivere e costruire relazioni significative, riconoscere analogie e differenze.

 

 

 

-   Porsi delle domande su qualche situazione concreta (preferenze, età di un gruppo di persone, professioni, sport praticati, ecc).

-   Individuare a chi richiedere le informazioni per poter rispondere a tali domande.

-   Raccogliere dati relativi ad un certo carattere.

-   Classificare tali dati secondo adatte modalità.

-   Rappresentare i dati in tabelle di frequenze o mediante rappresentazioni grafiche adeguate alla tipologia del carattere indagato.

-   Individuare la moda in una serie di dati rappresentati in tabella o grafico.

-   Riconoscere, in base alle informazioni in proprio possesso, se una situazione è certa o incerta.

-   Qualificare, in base alle informazioni possedute, l’incertezza (è molto probabile, è poco probabile, …).

Pagina inferiore

Scuola Elettrica

Richiesta informazioni

Mappa per tipo di scuola

Indice di tutte le pagine del sito

Scuola Elettrica