L'aggettivo parte 1/3

       data di oggi:
Classe 1a della scuola secondaria di  1° grado

 

Grammatica italiana

 

Aggettivo qualificativo e determinativo

L'aggettivo indica una proprietà posseduta da un sostantivo, cioè da una cosa, da un animale, da una persona.

nome aggettivo
la rosa bella
la rosa profumata
la rosa rossa
la rosa delicata

Distinguiamo due specie di aggettivi: aggettivo qualificativo e aggettivo determinativo.

Un aggettivo si dice qualificativo quando indica una qualità del nome a cui si riferisce.

Il cane è bianco.

bianco = aggettivo qualificativo, in quanto indica una caratteristica del cane.

Le bionde trecce e gli occhi azzurri...

bionde = aggettivo qualificativo

azzurri = aggettivo qualificativo.

Un aggettivo si dice determinativo quando indica esattamente il nome a cui si riferisce, senza specificare le sue qualità.

Questo cane è bianco.

questo = aggettivo determinativo, in quanto indica esattamente quale cane è bianco.

Ho mangiato tre biscotti.

tre = aggettivo determinativo, in quanto indica esattamente quanti biscotti ho mangiato.

Gli aggettivi determinativi possono essere di diversi tipi.

specie elementi esempio
dimostrativo questo, codesto, quello Questo cane è bianco.

Prendo quell'aereo.

possessivo mio, tuo, suo, nostro, vostro, loro ... Il mio cane è bianco.

Ho mangiato la tua caramella.

indefinito alcuno, certo, nessuno, qualche ... Alcuni bambini giocano a pallone.

Certi ragazzi sono senza ideali.

numerale uno, due, tre, primo, secondo, terzo ... Mi siedo in prima fila.

Mangio una caramella.

interrogativo quale? quanti? ... Quale libro stai leggendo?

Quanti anni hai?

esclamativo quanto! quale! che! ... Che vestito bello!

Quanti regali ho ricevuto!

La proprietà che distingue gli aggettivi tra qualificativi e determinativi si dice specie.

Il genere dell'aggettivo

L'aggettivo può essere o maschile o femminile.

bella = aggettivo qualificativo,  femminile

terzo = aggettivo determinativo, numerale, maschile

Si dice "genere" la proprietà dell'aggettivo di essere o maschile o femminile. Il genere dell'aggettivo va scelto in modo che sia lo stesso del nome a cui si riferisce, cioè deve concordare come genere.

Il gatto è bello.

Questo libro non finisce mai!

La proprietà che distingue gli aggettivi tra maschili e femminili si dice forma.

Il numero dell'aggettivo

Si dice numero la proprietà di indicare nell'aggettivo le quantità delle cose, delle persone, degli animali a cui l'aggettivo si riferisce. Il numero è singolare se si riferisce ad un nome singolare; il numero è plurale se si riferisce ad un nome plurale.

Il numero dell'aggettivo va scelto in modo che sia lo stesso del nome a cui si riferisce, cioè deve concordare come numero.

La proprietà che distingue gli aggettivi tra singolari e plurali si dice forma.

Dal maschile al femminile, dal singolare al plurale.

Gli aggettivi che hanno diverse forme per il maschile e il femminile, per il singolare e il plurale si dicono variabili, in quanto variano la desinenza.

Un aggettivo si dice di prima classe quando ha le quattro forme diverse: maschile, femminile, singolare, plurale; le desinenze della prima classe sono:

maschile singolare femminile singolare maschile plurale femminile plurale
o

bello

stupendo

a

bella

stupenda

i

belli

stupendi

e

belle

stupende

 

Per alcuni aggettivi è utile la seguente tabella:

singolare maschile singolare femminile plurale maschile plurale femminile
(accento sulla penultima sillaba) co

bianco

ca

bianca

chi

bianchi

che

bianche

(accento sulla penultima sillaba) eccezioni amico

nemico

greco

amica

nemica

greca

amici

nemici

greci

amiche

nemiche

greche

(accento sulla terzultima sillaba) co

magico

ca

magica

ci

magici

che

magiche

go

largo

ga

larga

ghi

larghi

ghe

larghe

logo

tuttologo

loga

tuttologa

logi

tuttologi

loghe

tuttologhe

fago

antropofago

faga

antropofaga

fagi

antropofagi

faghe

antropofaghe

 (i non accentata) io

proprio

ia

propria

i

propri

ie

proprie

(i accentata) io

pio

ia

pia

ii

pii

ie

pie

(desinenza preceduta da vocale) cio

sudicio

cia

sudicia

ci

sudici

cie

sudicie

(desinenza preceduta da consonante) cio

guercio

cia

guercia

ci

guerci

ce

guerce

(desinenza preceduta da vocale) gio

ligio

gia

ligia

gi

ligi

ge

ligie

(desinenza preceduta da consonante) gio

saggio

gia

saggia

gi

saggi

ge

sagge

 

 

Un aggettivo si dice di seconda classe quando ha una sola forma per maschile e femminile, e un'altra forma per il singolare e il plurale; le desinenze della seconda classe sono:

maschile singolare e

femminile singolare

maschile plurale e

femminile plurale

e

gentile

felice

i

gentili

felici

Appartengono alla seconda classe anche gli aggettivi in -ista

maschile singolare femminile singolare maschile plurale femminile plurale
ista

egoista

altruista

fascista

ista

egoista

altruista

fascista

isti

egoisti

altruisti

fascisti

iste

egoiste

altruiste

fasciste

gli aggettivi in -ista hanno una unica forma -ista per il singolare; mentre per il plurale hanno due forme: -isti e -iste.

Un aggettivo si dice  invariabile quando ha una sola forma per maschile, femminile, singolare e plurale. Sono invariabili i seguenti aggettivi:

pari, dispari, impari, blu, rosa, viola, verde ecc.

Due è un numero pari.

La camicia è verde.

 

Analisi grammaticale

aggettivo specie genere numero
bello qualificativo maschile singolare
grande qualificativo maschile o femminile singolare
questo determinativo, dimostrativo femminile singolare
dolce qualificativo maschile o femminile singolare
pari qualificativo maschile o femminile singolare o plurale
tre determinativo, numerale maschile o femminile singolare o plurale

L'analisi grammaticale si fà indicando la specie, la classe, il genere e il numero dell'aggettivo.

 

bello = aggettivo qualificativo, di prima classe, maschile, singolare.

buone = aggettivo qualificativo, di prima classe, femminile, plurale.

tre = aggettivo determinativo numerale, invariabile come genere, plurale.

Grammatica italiana per scuola media

Domande ad un professore

prof. Pietro De Paolis

luglio 2012

  

Lezioni tecnologia classe prima

Lezioni italiano classe prima

Esercizi italiano classe prima

Lezioni classe prima

Esercizi classe prima

Aula classe prima

 

Pagina inferiore

Scuola Elettrica

Richiesta informazioni

Mappa per tipo di scuola

Indice di tutte le pagine del sito

Scuola Elettrica